Prenota ora!

Dal Periodo
Notti
Persone
Nome
Cognome
Email
Telefono
Comunicazioni
Hotel Cala di Seta - Calasetta
Prenota due notti per il ponte di Pasqua, la prima notte te la scontiamo del 50%!

Storia

Cagliari

Storia e origini di Cagliari

Cagliari, città di sole e di mare: questo è ciò che si scopre camminando tra le salite e le discese, in una mattina soleggiata e respirando laria profumata di salsedine. Arroccata su sette colli calcarei, si distende lungo il Golfo degli Angeli per poi svilupparsi verso l’interno.
Nei secoli la Sardegna ha subito molteplici dominazioni e Cagliari, da sempre suo capoluogo grazie all’importante posizione strategica al centro del Mediterraneo, ne conserva ancora oggi le tracce.
All’epoca fenicio-punica risale la necropoli di Tuvixeddu (III-IV sec. a.C.), interamente scavata nella roccia calcarea. In essa sono stati ritrovati numerosi reperti, per lo più ceramici, ora conservati allinterno del Museo Archeologico presso la Cittadella dei Musei.

Nel 238 a.C. la città passò sotto la dominazione romana; di tale periodo si conservano i reperti dello scavo di SantEulalia, i resti nell’area di Villa di Tigellio, ma soprattutto il grande anfiteatro romano (I-II secolo). Con lavvento del Cristianesimo, la città si confermò porta daccesso del nuovo Vangelo: il santuario più antico è la Chiesa di San Saturnino (patrono della città) eretta nel V secolo; insieme all’adiacente necropoli, che si estende anche sotto la vicina Chiesa di San Lucifero, costituisce uno dei più importanti e antichi complessi paleocristiani della Sardegna. Dopo l’esperienza dei Giudicati sardi, nel 1258 l’Isola passò in mano ai Pisani, i quali si insediarono nel promontorio di Castello che fu interamente cinto di mura (oggi restano le torri di San Pancrazio e dellElefante); al suo interno fu eretta la cattedrale della città intitolata a Santa Maria. Successivamente furono circondati da mura anche gli altri quartieri storici: Marina, Stampace e Villanova.

Nel 1326 ebbero la meglio gli Aragonesi, precedentemente stabilitisi sul colle di Bonaria, in cui oggi sorge l’omonima basilica;il castigliano diventò la lingua ufficiale fino al 1760, anno in cui fu soppiantata dall’italiano. Per questo motivo è facile comprendere la somiglianza dei dialetti sardi con la lingua spagnola. Contemporaneamente, la Sardegna visse un periodo di grande vitalità artistica: diverse opere dell’epoca sono oggi conservate presso la Pinacoteca Nazionale di Cagliari.

Nel 1718 l’Isola fu ceduta ai Savoia e Cagliari fu capitale del Regno tra il 1799 e il 1814; per questo motivo si promossero opere urbanistiche di rilievo: fu ampliato il Collegio di Santa Croce e ristrutturato il Palazzo Viceregio; fu eretta la chiesa di Sant’Anna, sede delle cerimonie ufficiali, e la Strada Reale Carlo Felice che ancora oggi costituisce la principale arteria stradale dell’Isola.

Dopo lunità dItalia del 1861 le cinte murarie furono smantellate per consentire uno sviluppo cittadino più ampio. Si posero le basi per il nuovo Palazzo Comunale, via Roma venne trasformata in un salotto con vista mare con la costruzione dei portici e dei bei palazzi, e fu eretto anche il Bastione di Saint Remy, che con la sua passeggiata coperta e il terrapieno fu a lungo luogo di ritrovo per la società cittadina.

Durante le Guerre Mondiali del XX secolo anche Cagliari subì ingenti danni e fu dilaniata; successivamente la vecchia città rinacque e si espanse, accogliendo i tanti che dai paesi si trasferivano nella città per trovare fortuna; in concomitanza di questo fenomeno nacquero numerose trattorie e ristoranti che ancora pullulano nelle stradine del centro storico.

Osservando Cagliari dal mare, rimane tuttavia la suggestione di entrare allinterno di una città scenografica: il sapore africano delle palme e del giallo calcareo si staglia sull’azzurro del cielo e del mare e viene stemperato da un architettura marcatamente occidentale; proprio il connubio di caratteri così distanti, rende la città unica nella sua poliedricità.
Sede legale: via Pacioli 3, 09131 Cagliari - iscritta al Registro delle Imprese di Cagliari numero REA: CA - 271748